Benvenuti a bordo Afroitaliani-su sta nave non s'affonda

 

Razzismo all'italiana

Scopri delle avventure di un'afroitaliana nella mitica Val Padana sul mio nuovo libro.

La prefazione è firmata Cécile Kyenge!

Acquistalo qui.

Vuoi adottarlo nella tua città? Puoi farlo qui!

How music dies


Esplora voci e culture dal mondo attraverso il testo più hot sulla world music, firmato dal produttore Grammy, Ian Brennan. E sogna attraverso le foto della sottoscritta per catapultarti in villaggi sconosciuti, deserti sconfinati e isole proibite. In inglese, per puri cultori musicali;D

Acquistabile qui!

Social

Salvate Marie-Claire, dal Rwanda!

 

 

 

 

SALVATE MARIE-CLAIRE!

 

La bambina con l'occhio gonfio è Marie-Claire. Viene dal Rwanda, paese di mia madre, e soffre di un tumore terminale a occhio e cervello.

Aiutateci a salvarla, ha solo 11 anni ed è orfana di madre.

Cliccate qui per donare.

Per saperne di più, cliccate qui

 

SUPPORT AFRICAN MUSIC

 

 

 

Un concorso di bellezza per bambine dai capelli afro

 

Lunghi, corti, intrecciati, raccolti, infiocchettati, profumati. I riccioli più splendidi che abbiate mai visto hanno sfilato al Little Miss Happy Headed Beauty Pageant di Savannah, Georgia.

 

 

 

Mahogany Bowers ha pensato bene di creare una piattaforma per incoraggiare la figlia, scontenta dei suoi boccolini.

“Mamma, i miei compagni mi chiedono come mai i miei capelli sono così ricci…”

 

 

Non è facile accettare i propri ricci, quando la gente che ti circonda ha capelli lunghi e lisci. Da piccola come da grande. Parola della sottoscritta. A me, di anni, ce ne sono voluti più di venti.

 

 

Purtroppo i prodotti chimici per disarricciare i capelli sono all’ordine del giorno, negli Stati Uniti come in Italia.  Il riccio deve piegarsi al volere della piastra, soffocare, perire. 

 

 

 

Un bellissimo documentario diretto da Chris Rock parla proprio di questa morte cutanea, tra i membri della comunità nera in America. Fin da piccolissime, le bambine vengono educate a bruciare -perché di bruciare si tratta- i propri capelli, con maschere chimiche alliscianti.

 

 

 

La verità è che i ricci afro sono stupendi, in tutte le loro varianti di lunghezza, peso, porosità, colore, curvatura. E vanno coltivati, come tanti fiori.

 

 

E’ questo il messaggio che Mahogany Bowers vuole trasmettere a tutte le bambine come sua figlia.

Il suo concorso di bellezza è giunto alla seconda edizione questo settembre.

 

 

Qualcuno potrebbe criticarne la superficialità, la leggerezza.

Secondo me, se aiuta tante piccole donne a sentirsi più sicure e ad apprezzare i propri capelli così come sono, può essere utile e costruttivo. Il solo sapere che ci sono ragazzine, là fuori, che sfoggiano i propri ricci con orgoglio, è fantastico. Mi avrebbe decisamente reso una bimba più sicura.

E voi, che ne pensate?

 

 

 

Ti potrebbero interessare anche:

Angelica, la prima bambola afro

 

Tiana, la principessa Disney nera, e quei capelli afro raccolti

 

 

La mia Nappy cambogiana

Comments

October 08, 2015 @10:09 am by — Marilena
 

Concordo con te Francesca. La tua bimba avrà capelli bellissimi, ne sono sicura. Io ho preso il liscio di mio papà italiano e il ricciolissimo di mia mamma ruandese. Risultato: capelli 3C. Ti rimando a un mio post con qualche consiglio beauty per questo tipo di capello: I miei capelli, come me ne prendo cura con burro e oli naturali Un abbraccio da Afroitalian a te e ai tuoi bimbi!

October 08, 2015 @04:58 am by — FRANCESCA
 

Io sono d'accordo. Peccato che la mia bimba abbia solo 5 mesi e ancora non so come avrà i capelli :-D Mio figlio più grande ha i capelli riccio/mosso...

September 20, 2015 @02:28 pm by — Greta
 

Queste bambine sono bellissime!

September 12, 2015 @02:25 am by — Giulia
 

Anch'io voglio partecipare con mia figlia. Queste bimbe sono bellissime, grazie per averci rese partecipi

September 12, 2015 @12:53 am by — Marina
 

Ma sono troppo piccole per fare un concorso di bellezza! Comunque il messaggio è positivo, concordo.

September 12, 2015 @12:37 am by — Jennifer
 

Ma sono bellissime!!!

Leave a comment:

  •